Consigli per la posa in opera

Consigli per la posa in opera del sistema asciugapassi emco. Come posare i nostri tappeti asciugapassi per garantire una perfetta funzione anti-sporco.

1. Aspetti fondamentali
I nostri asciugapassi possono essere posati su qualsiasi fondo preparato per la posa – sempre che queste superfici siano rigide, in grado di sostenere carichi, sempre asciutte e livellate. Per i lavori di posa valgono le disposizioni nazionali emanate in materia – in particolare: le norme DIN 18 365 “Lavori di rivestimento pavimenti”, DIN 18 299 “Regole generali per lavori di costruzione di ogni tipo”, DIN 18 202 “Tolleranze dimensionali nella costruzione di edifici”. Per l’Austria valgono le seguenti norme: ÖNORM B2232 “Standard di contratto di prestazione d’opera - realizzazione di massetti“, ÖNORM B 2236 “Rivestimenti per pavimenti e pavimentazioni in legno – standard di contratto di prestazione d’opera” e 18 202 “Tolleranze dimensionali nella costruzione di edifici”. Per la Svizzera valgono le seguenti norme: norma SIA 251 (massetti flottanti all'interno di edifici) / norma SIA 253 (pavimenti di linoleum, materiali sintetici, gomma, sughero, tessili e legno). Tenere presenti anche i requisiti illustrati nella scheda informativa della BEB [Associazione federale settore massetti e rivestimenti] “Valutazione e preparazione di superfici di fondo – realizzazione di pavimenti riscaldati e non riscaldati”. Per la posa in ambienti privi di piano interrato, le superfici di fondo a contatto con il terreno devono essere isolate dall’umidità di risalita sul posto come da norma.

2. Posa in opera
2.1 Posa di rotoli e tappeti

Tutti i rotoli devono essere posati sul lato posteriore del supporto secondo il senso indicato dalla freccia e in direzione della fonte luminosa principale. I punti di giuntura devono essere tagliati sul retro con sistema a doppio taglio o con un taglio singolo. Tutti i rotoli asciugapassi devono essere incollati nello stesso senso e in successione uno per volta. Per la posa di più rotoli affiancati utilizzare solo merce dello stesso lotto. Per prevenire problemi riguardo a un’eventuale variazione di densità del colore, in genere posare affiancati solo i bordi esterni. Per evitare reclami, prima della posa in opera si consiglia di concordare assieme al Committente il senso necessario per la posa, le giunzioni e i ritagli di prodotto che avanzerebbero. Per singoli rotoli, superfici più piccole fino a 6 m2 e tappeti si può ricorrere alla posa senza colla.

Eventuali ritiri dei rivestimenti in PVC possono essere dovuti a cause esterne non prevedibili e relative all’edificio (ad es. climatizzazione degli ambienti e temperatura). Altri fattori che potrebbero influire sui rivestimenti sono la pulizia con metodi errati o una posa eseguita male. Se l’asciugapassi viene posato senza colla su superfici di fondo lisce e sensibili al colore, queste ultime potrebbero scolorire. Uno scolorimento potrebbe verificarsi in particolare su marmo o altre pietre naturali porose, gomma e PVC. La migrazione di sostanze plastificanti può essere evitata utilizzando il nostro sistema antiscivolo Prima. In ogni caso, le superfici superiori a 6 m2 devono essere interamente incollate!

2.2 Posa in opera delle piastrelle
Le piastrelle asciugapassi devono essere lasciate per 24 ore fuori dalla confezione per una fase di acclimatazione. Grazie al supporto le nostre piastrelle asciugapassi sono adatte in genere alla posa sciolta. Tuttavia, per impedire alle piastrelle di spostarsi o di scivolare sul pavimento durante l’uso e per evitare che i bordi si sollevino si consiglia di posarle su un sistema di fissaggio adesivo continuo. Direzione delle fibre: la freccia sul retro di ogni piastrella indica la direzione di posa. Prima della posa stabilire se le piastrelle devono essere installate nella stessa direzione oppure con uno schema a scacchiera. Riscaldamento a pavimento: le piastrelle asciugapassi sono dotate di ottimo isolamento termico perciò riducono il rendimento dei riscaldamenti a pavimento. Si sconsiglia di posare le piastrelle sopra a impianti di riscaldamento a pavimento.

2.3 Posa in opera su scale
Per la posa su scale è necessario che i bordi dei gradini non presentino spigoli vivi e siano arrotondati. In tal caso il raggio delle parti arrotondate deve corrispondere a quello di una moneta da 2 euro (raggio circa 1,3 cm) e non essere mai inferiore a 1,0 cm. Per la posa continua su alzata e pedata dei gradini utilizzare esclusivamente prodotti con supporto in lattice sintetico. Utilizzare sempre una colla a contatto per evitare che il rivestimento si tagli lungo il bordo del gradino che deve essere interamente rivestito. In tal caso rendere sufficientemente ruvido il lato posteriore del rivestimento. Eseguire la posa un gradino per volta procedendo dal basso verso l’alto. I gradini possono essere sottoposti a carichi solo dopo che la colla si è completamente indurita (secondo le indicazioni del fabbricante)

3. Incollaggio
PVC: utilizzare esclusivamente adeguati adesivi a dispersione. L’incollaggio con nastro biadesivo è ammesso solo con i prodotti Sigan Elements e Sigan Elements Plus, mentre non è adatto per bitume o lattice sintetico. Se è necessario prevedere un assorbimento di acqua elevato o continuo (ad es. in aree di ingresso) utilizzare essenzialmente adesivi bicomponenti.

Bitume (piastrelle): si consiglia la posa su un sistema di fissaggio adesivo continuo. Per quest’operazione valgono le direttive del rispettivo fabbricante.

Lattice sintetico: in genere deve essere incollato sull’intera superficie con un adesivo adatto. Per quest’operazione valgono le direttive del rispettivo fabbricante. .

Gomma nitrilica: richiedere consigli se necessario.

Consigli per la posa in opera

Scarica in formato PDF

Trova un contatto
  • emco Bautechnik GmbH
    Headquarter
    Breslauer Str. 34-38
    49808 Lingen (Ems)
    Germany

    Numero di telefono
    +49 591 / 9140 500

Avete domande sui nostri prodotti?